INFORMATIVA IMU – TASI – TARI 2014

INFORMATIVA ALIQUOTE IMU 2014
INFORMATIVA ALIQUOTE TASI 2014
INFORMATIVA TARI 2014

Posted in News | Commenti disabilitati

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE ALLE UTENZE DEBOLI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

Il 30 novembre 2014 scade il termine per la presentazione delle domande per il riconoscimento di contributi economici finalizzati ad agevolare il pagamento della tariffa del servizio idrico integrato agli utenti che versano in condizioni di disagio economico.
Le agevolazioni possono essere richieste da tutti gli utenti domestici con contratto di fornitura diretto o condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a €. 10.000,00.
Le agevolazioni per gli utenti aventi i requisiti richiesti sono previste nella misura massima di:
- €. 60,00 per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE minore o uguale a €. 2.500,00;

- €. 40,00 per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE maggiore di €. 2.500,00 e minore o uguale a €. 10.000,00.

Il modulo per la domanda può essere ritirato presso il Comune di residenza. Alla domanda va allegatal’attestazione ISEE in corso di validità e copia di un documento di identità, oltre ad una bolletta dell’acqua dell’anno per il quale viene fatta richiesta di agevolazione..

Per il 2013 e 2014 può essere presentata unica istanza al Comune di residenza entro il 30 novembre 2014.

Posted in News | Commenti disabilitati

GMEM CUM UNA VOLTA

Festa_6_Luglio_2014Domenica 6 luglio 2014 (dalle ore 17,00 alle ore 23,30) Gemmano ti farà rivivere le emozioni della vita di un tempo. “Gmén cum una volta” è la manifestazione organizzata dal Comune di Gemmano. Mestieri medioevali riproposti per le vie del centro storico, vita e addestrameto di un accampamento militare del XV secolo, la corte e mostra del bucato, il territorio nelle tradizioni popolari e contadine (verranno riproposte ai visitatori l’arte di fare il pane, il formaggio ecc). Musica dal vivo e stand gastronomici. Ingresso libero
Posted in News | Commenti disabilitati

TA.S.I.

TA.S.I.
(Tassa Servizi Indivisibili)
INFORMATIVA ALLA POPOLAZIONE 

A partire dall’anno 2014 il Governo con la legge di stabilità ha istituito una nuova imposta, denominata TASI, che fa parte della I.U.C. (Imposta Unica Comunale) assieme all’I.M.U. (ex- ICI) e alla TARI (ex-TARES/TARSU).
Il versamento della TASI è in autoliquidazione, quindi al contribuente non verrà inviato nessun modello da parte degli Uffici Comunali ma sarà lo stesso contribuente che dovrà provvedere al calcolo e alla compilazione del modello F24, con mezzi propri o tramite terzi.
Inizialmente il versato della TASI era previsto in due rate una entro il 16 giugno ed una entro il 17 dicembre, ma il Consiglio Comunale avvalendosi della facoltà concessa dalla normativa succedutasi, alla data odierna non ha provveduto ad approvare il regolamento e le aliquote TASI.  
Pertanto, il versamento della prima rata è rinviato al 16 ottobre.
La nuova imposta, per l’anno 2014 dovrà essere versata unicamente utilizzando il modello F24 presso banca o ufficio postale.
I nuovi codici tributo da utilizzare nel modello F24 sono i seguenti:
R 3958: abitazione principale e pertinenze
R 3959: fabbricati rurali ad uso strumentale

Il versamento andrà effettuato entro le seguenti date:
T 16 ottobre: acconto
T 17 Dicembre: saldo

Il personale dell’ufficio Tributi Comunale è a disposizione per ogni informazione o chiarimento:
Angelo Cevoli – 0541 854060/80
a.cevoli@comune.gemmano.rn.it
Gemmano, 05.06.2014

Posted in News | Commenti disabilitati

IN 12 MESI LAVORI PER 194.489 EURO

Il primo anno di amministrazione a Gemmano sarà chiuso con un risultato straordinario sul fronte dell’impegno per il restyling del paese. Sono stati infatti realizzati interventi di manutenzione per una spesa complessiva di 194.489 euro. Al ritmo di 16.200 euro al mese e per un ammontare di 432 euro a famiglia. Ciò senza chiedere un euro in più ai cittadini, in aggiunta alle poste di bilancio dell’ente e senza un euro di indebitamento. Ecco il dettaglio. Sono stati realizzati interventi di manutenzione dei fossi e delle strade di Borghetto, Ca’ Bernardo, Iola, Carbognano, Farneto, Cerreto, Cavicciano, Comunale, Moriccio, Strada Cimitero Capoluogo, Agora, Faggio, Zollara, Verdi, Falcone, Piazza Roma, Parco Linea Gotica, ed inoltre Cimitero Marazzano e area Campo Sportivo per una spesa complessiva di 36.999 euro. A questi si aggiungono 22.000 per via delle Fonti, 10.000 euro per l manutenzione del verde del Centro Storico, 5.500 euro per il Parco della Pace, 2.000 per la manutenzione del verde a Villa, e 70.000 euro per le Grotte. Per un totale di 146.400 euro investiti. Presto partiranno interventi per ulteriori 31.000 euro che riguarderanno questa volta Carbognano, Cavicciano ed altre zone e vie di Gemmano non toccate dal primo step, e che riguardano sempre la manutenzione delle strade e dei fossi. Inoltre 2.500 euro per la manutenzione del verde dentro il Cimitero del capoluogo, 11.000 euro per la manutenzione della scuola elementare, 3.589 euro di conversione spesa impegnata precedentemente per implementazione antenne e bloccata da questa amministrazione. Per un totale di 48’089 euro. Gli interventi del primo step sono stati realizzati o si stanno per concludere, quelli del secondo step sono in fase di assegnazione e saranno realizzati entro la primavera. Soddisfazione naturalmente del Sindaco Riziero Santi e del Vicesindaco Manuel Tinforrti che hanno seguito direttamente i lavori e dell’Amministrazione comunale tutta.

Posted in News | Commenti disabilitati

RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEL CASTELLO DI MARAZZANO

L’Amministrazione Comunale di Gemmano, nonostante le difficoltà a cui andrà sicuramente incontro, è tentata di non perdere il patrimonio storico testimoniale costituito dalle mura che cingono il Castello, e dal borgo stesso di Marazzano, con la sua vecchia chiesa e la sua canonica. Vediamo i cenni storici sul Castello. Esso è sorto dall’anno 1125 per iniziativa di Paolo di Marazzano della famiglia Marazzani “antichissima fino ai tempi di Attila, della quale ve n’era nel Regno di Napoli nobilissima”. Nel 1209 l’Imperatore Ottone IV concede delle proprietà di Gemmano e Marazzano all’Arcivescovo di Ravenna. Nel 1270 Malatesta da Verucchio, con l’aiuto dei Cesenati, conquista i castelli di Gemmano, Marazzano, Croce e Monte Colombo ai danni dell’arcivescovado di Ravenna, andando ad avviare il dominio della famiglia Malatesta su questi luoghi, che ne caratterizzerà la storia per almeno due secoli. La Signoria dei Malatesta infatti nasce e consolida il proprio potere durante tre secoli, dal 1200 al 1500 nei quali, con i diversi rami della famiglia, governerà tante città della Romagna e delle Marche ed altre ancora in Toscana e Lombardia, ma che manterrà sempre il suo nucleo più potente, famoso ed agguerrito nelle terre riminesi. In origine erano a Rimini, ma presto divennero famosi a Cesena. La carriera dei fratelli Malatesta cominciò con Galeotto, un giovane faccendiere che ben presto si distinse fra i signori della Romagna per la sua sagacia e intraprendenza nei negozi e negli intrighi. Nell’aprile del 1356 Galeotto Malatesta di Rimini ottiene in affitto per cinque anni, dall’arcivescovo di Ravenna, alcuni castelli del riminese, peraltro già in suo possesso, quali Gemmano, Marazzano, Monte Colombo, Montescudo, Coriano. Si ha poi cenno che negli anni 1400 il Castello di Marazzano fu abitato dal Capitano Alessandro di Giulio Marazzani eccellentissimo dottore in legge da cui discende Melchiorre Marazzani “Condottiere d’Huomini d’Arme” poi spostatosi in Lombardia. Di seguito si ritrovano alcuni cenni nella relazione della visita pastorale di Monsignor Giovanni Vincenzo Castelli nel 1577, da cui si desume la presenza della chiesa e della canonica di Marazzano. “E’ in corso uno studio tecnico – rivela il Sindaco di Gemmano Riziero Santi – sullo stato in cui versano le mura e le diverse strutture che costituiscono l’attuale borgo-castello di Marazzano ed una valutazione dei costi per la messa in sicurezza ed il recupero. Da lì saranno attivati tutti i rapporti necessari con le istituzioni regionali ed europee, la Curia Vescovile ed i privati per tentare l’impresa di non disperdere questo patrimonio, ma anzi di valorizzarlo a luogo di memoria e meta di visitatori”.

Posted in News | Commenti disabilitati

ILLUMINAZIONE PUBBLICA, PARTE LA GARA EUROPEA

La Giunta Comunale ha approvato nella seduta odierna il progetto preliminare di esternalizzazione della gestione del Servizio di Pubblica Illuminazione di Gemmano.  Nel mese di dicembre scorso il Consiglio Comunale aveva deciso all’unanimità di procedere nell’operazione. Di seguito l’Ufficio tecnico comunale ha elaborato il progetto che poi è stato controllato e validato da un tecnico esterno incaricato dall’Amministrazione. Trattandosi di una operazione economica da 350mila euro, e quindi sopra soglia, comporta una procedura europea. A seguito dell’approvazione del progetto da parte della Giunta, in settimana sarà pubblicato il bando sulla Gazzetta Europea, sui quotidiani nazionali e locali e, naturalmente, sul sito del Comune di Gemmano. Le aziende che parteciperanno alla gara dovranno produrre il progetto definitivo, che sarà giudicato sulla base di criteri predefiniti che privilegiano la migliore offerta in termini di risparmio e di implementazione dei punti luce. Infine chi si aggiudicherà la gestione del servizio dovrà produrre il progetto esecutivo per poi attuarlo immediatamente dopo.  Soddisfazione dell’Amministrazione comunale e del Sindaco per il lavoro svolto dagli uffici: “I tempi tecnici necessari – precisa il Sindaco Santi – fanno sì che il tutto dovrebbe essere concluso con il contratto di affidamento al nuovo gestore entro il mese di maggio, primi di giugno. Poiché il risultato economico per il gestore si realizza con la tempestiva riduzione dei consumi ciò garantirà l’immediata realizzazione degli investimenti nella sostituzione delle lampade e dei corpi illuminanti”.

Posted in News | Commenti disabilitati

Il Sindaco incontra il gemmanese Daniele Rossi autore del libro “Romagna Contadina”

Il Sindaco di Gemmano Riziero Santi ha incontrato questa mattina nel suo ufficio Daniele Rossi, autore del libro “Romagna Contadina”, editrice “Il Ponte Vecchio”. Daniele Rossi, classe 1983, è un figlio di Gemmano, con genitori e nonni imprenditori agricoli ed ex mezzadri. Ha sviluppato la sua passione per il mondo rurale inseguendo fin da piccolo suo padre nei vigneti e nella stalla di famiglia. Oggi Daniele Rossi è un perito agrario molto conosciuto e stimato. Esperto di viticoltura e olivicoltura. Come tecnico viticolo, è responsabile dell’area di Faenza, Casola Valsenio, Savignano sul Rubicone e Rimini per la Cantina dei Colli Romagnoli, gruppo cooperativo operante dalla Provincia di Bologna  a quella di Rimini. Inoltre Daniele Rossi è assaggiatore Onav, l’Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori Vino, di cui ricopre anche il ruolo di Consigliere della Sezione provinciale di Rimini. Il libro di Daniele Rossi tratta dei lavori in campagna, delle tradizioni popolari e delle trasformazioni messe in atto dal secondo Novecento ad oggi. “E’ un testo molto interessante – dice il Sindaco Riziero Santi – che offre spunti di riflessione su come si è sviluppata, e non sviluppata, l’agricoltura sul nostro territorio dal secondo Novecento ad oggi. Il lavoro intellettuale e di ricerca di Daniele offre spunti di riflessione sui ritardi che non hanno fatto cogliere le potenzialità che offre il territorio, e che sono ancora tutte da sviluppare. Certamente la fuga dalla campagna verso la costa ha provocato delle battute di arresto nello sviluppo qualitativo, ed anche di quell’associazionismo cooperativo che da altre parti della provincia ha favorito investimenti e innovazione di prodotto. Purtroppo – prosegue il Sindaco – con Daniele anche a Gemmano abbiamo vissuto un po’ il fenomeno della fuga dei cervelli, ed a conclusione del nostro bell’incontro gli ho chiesto di trovare il modo e il tempo per riportare nel suo paese di origine un po’ della sua esperienza e della sua cultura, aiutando i nostri giovani a sviluppare le loro intelligenze ed i loro talenti a Gemmano e in Valconca. La promessa che gli ho strappato è che presto faremo una cosa insieme a Gemmano per parlare di tutto questo”. Daniele Rossi ha donato il suo libro alla Biblioteca comunale di Gemmano.

Posted in News | Commenti disabilitati

BANDO ASSEGNAZIONE CASE POPOLARI

Il Comune di Gemmano ha pubblicato il bando per l’assegnazione degli alloggi che si sono resi disponibili negli edifici di Edilizia Residenziale Pubblica. La vecchia graduatoria è stata esaurita, esaudendo tutte le richieste, ed ora si stanno liberando alloggi che col bando in pubblicazione saranno nuovamente assegnati agli aventi diritto. Il bando ha scadenza il 30 aprile 2014 ed il termine per la presentazione delle domande è fissato nel periodo dal 17 marzo 2014 al 30 aprile 2014, alle ore 13.00. Il bando contiene tutte le informazioni ed i requisiti necessari per partecipare alla selezione per la formulazione della nuova graduatoria, che sarà redatta dall’Acer nei successivi trenta giorni dalla scadenza del bando stesso. Gli interessati possono visionare il bando ed il fac-simile della domanda scaricandolo da sito internet www.comune.gemmano.rn.it oppure richiedendolo in comune. “Quello del Comune di Gemmano è un atto solidaristico molto importante – sottolinea il Sindaco di Gemmano Riziero Santi – perché la casa è un problema grande per tanta parte della popolazione. Ciò non riguarda solo l’assegnazione dell’alloggio ma, ancora di più,  il carico economico e sociale che si assume la nostra piccola e povera comunità, sia in termini di assistenza che in termini di servizi a famiglie che comunque presentano uno stato di bisogno. La battaglia che ci sentiamo di fare ai tavoli istituzionali superiori è quindi quella di avere riconosciuto questo impegno e con esso la possibilità di accedere a risorse che non ci costringano a gravare solo ed esclusivamente sulla nostra comunità”. l Comune di Gemmano possiede 38 alloggi ERP dati in Concessione all’ACER di Rimini con un provvedimento di “concessione permanente” di durata decennale dai primi mesi del 2008, mentre le funzioni di programmazione indirizzo e regolamentazione sono rimaste in capo al comune. Il passaggio da Convenzione a Concessione (effettuato nel 2008) ha permesso di contenere i costi di gestione del 10%, e ha posto la morosità a carico di ACER. Il canone medio mensile di locazione è di Euro 136,19. In questi anni ACER ha effettuato investimenti per 889.700 Euro, di cui 150.000 Euro dal Piano Regionale. Inoltre dal 2008 al 2012 sono stati effettuati interventi di manutenzione ordinaria per oltre 60.000 euro.

AVVISO BANDO ALLOGGI ERP
DETERMINA BANDO ALLOGGI ERP
REGOLAMENTO ALLOGGI ERP in vigore da dicembre 2008
SCHEMA DOMANDA ALLOGGI ERP

Posted in News | Commenti disabilitati

LA GIUNTA VARA IL PROGETTO “PARCO DELLA PACE”

Da oggi Gemmano ha il suo “Parco della Pace”. La Giunta Comunale di Gemmano ha deciso di intitolare alla Pace il parco adiacente al centro sportivo di Villa. Non si tratta di un mero fattore nominalistico ma di un progetto di valorizzazione del territorio, della sua storia e della sua cultura. Quest’anno ricorre il settantesimo della Linea Gotica e del passaggio del fronte che ha portato a Gemmano dolore e distruzione. Insieme alla valorizzazione dei luoghi della memoria, come i sentieri della Linea Gotica i rifugi di guerra i documenti storici, l’Amministrazione ha voluto un luogo che rappresenta e celebra la Pace. Il parco della Pace integra l’area del Centro sportivo di Villa e sarà arredato come “percorso della salute” con il contributo del GAL L’altra Romagna S. Cons. A R.L., in attuazione del progetto “Il territorio leader in movimento: un impegno per la salute dei cittadini del territorio leader attraverso il miglioramento della qualità della vita”. Nel nuovo parco della Pace saranno installate attrezzature che formeranno un percorso di attività motoria e salutistica. “L’allestimento del Parco della Pace – afferma i Sindaco di Gemmano Riziero Santi – costituisce un tassello strategico del progetto più complessivo di riqualificazione dell’area, partita con la manutenzione del verde la piantumazione delle alberature, all’inizio del nostro mandato, la concessione in gestione del centro sportivo con l’attivazione di un punto ristoro, e che si completerà con l’installazione di un centro sociale nella vicina piazza Pertini con annesso servizio di bike sharing e di wi-fi”.

Posted in News | Commenti disabilitati